Si può scaricare anche il pdf da consultare offline

  Regolamento Cortometraggi 2017pdfdwload(download pdf)

REGOLAMENTO “KIMERA INTERNATIONAL FILM FESTIVAL ‘17 – LA NOTTE DEI CORTI VIVENTI ANNO XV – Sezione CORTOMETRAGGI”

1. Il festival è aperto ai competitori di tutte le nazioni, senza esclusione alcuna.

Preselezioni

2. È possibile inviare i lavori in modi diversi:

a. Invio Fisico: in questo caso si dovrà spedire un DVD PAL-NTSC Zona 0 o 2 (requisiti differenti saranno causa di esclusione e il corto non sarà visionato nè restituito);

b. Invio Fisico su chiavetta USB: il file dovrà essere un formato .avi o .mp4 HD, compatibile con Adobe Premiere CS3 e leggibile in ambienti win/mac su una chiavetta USB (la chiavetta non sarà restituita in nessun caso e la mancanza dei requisiti sarà causa di esclusione);

c. Invio (visione) in Streaming: il file dovrà essere leggibile in ambienti win/mac e disponibile on line dal 31 ottobre 2016 al 15 maggio 2017 (la mancanza dei requisiti sarà causa di esclusione);

d. Download da Cloud: dovrà essere inviato esclusivamente un link (insieme al file della entry form correttamente compilata) per un download da cloud e il file dovrà essere un .avi o .mp4 in formato HD, grande al massimo 2,5 GB, compatibile con Adobe Premiere CS3 e leggibile in ambienti win/mac, e disponibile on line dal 31 ottobre 2016 al 15 maggio 2017 (la mancanza dei requisiti sarà causa di esclusione);

3. I lavori ricevuti in preselezione non saranno restituiti.

4. I lavori non in lingua italiana, dovranno essere sottotitolati, obbligatoriamente, in italiano o inglese. La mancanza della sottotitolazione costituirà motivo di esclusione. Le opere escluse non saranno restituite.

5. Al corto va abbinata una lista dialoghi, in inglese ed in formato informatico, disponibile in una cartella informatica separata. Non saranno accettate liste dialoghi stampate.

6. Ogni DVD o file dovrà essere accompagnato dalla entry form debitamente compilata in tutte le sue parti, pena l’esclusione del lavoro dalla competizione.

7. I film inviati dovranno essere accompagnati da cinque (5) foto a colori (o B/N) tratte dal lavoro, e due (2) foto del regista (colori o B/N). Le foto dovranno essere inviate su CD-Rom o in una cartella, on line o sulla chiavetta USB, distinta dal film (formati JPG o TIFF, dimensioni comprese tra 5 e 50 MB, risoluzione 400-900 dpi). È inoltre richiesto, in caso di selezione per la finale, l’invio di almeno due (2) poster cartacei (formato minimo A3 – formati inferiori non saranno accettati) e di un file relativo al poster (sempre nel CD-Rom che include le altre foto) di dimensioni massime 200 MB e formato JPG o TIFF.

8. La durata dei lavori non potrà essere superiore ai 20′ (venti minuti dal primo fotogramma all’ultimo fotogramma dei titoli di coda). Durate eccedenti (anche di un secondo) i 20’ (venti minuti) saranno causa di esclusione dalle selezioni ed i lavori non saranno nemmeno presi in visione.

9. Non saranno considerati, e saranno quindi esclusi , lavori privi di entry form, o con una entry form lacunosa o di durata irregolare.

10. Le preselezioni saranno compiute dai soci del Kimera Cineclub.

11. Va fatta espressa menzione, sull’entry form, di eventuali partecipazioni ad altri festival e di eventuali premi ricevuti.

12. I lavori potranno pervenire al cineclub dal 31 ottobre 2016 al 14 febbraio 2017. Farà fede il timbro postale di spedizione o la data ed ora della mail in accordo al fuso orario italiano (GMT +1). Il costo delle spese di spedizione, è a carico dei produttori o degli autori, ivi compresi eventuali ricarichi doganali.

13. Alla fine delle preselezioni sarà stilata una classifica, pubblicata sulla pagina Facebook del Festival, che vedrà i lavori con i voti più alti in assoluto accedere alla finale. Indicativamente saranno 23 i lavori ad essere ammessi alle finali (15 fiction 5 animazione 3 di impegno sociale).

14. I finalisti saranno avvisati, con e-mail, a partire dal 20 aprile 2017.

15. Sarà la direzione del Festival a contattare gli autori, inviando, via e-mail, i risultati finali e parziali. Di conseguenza non saranno prese in considerazione le e-mail, con richieste relative ai risultati, che perverranno in anticipo rispetto ai tempi che l’Organizzazione si è data.

Sezioni

16. Per i cortometraggi sono previste tre categorie:

a. Animazione: Appartengono a questa categoria tutti i lavori a totale o prevalente presenza di elementi animati (tradizionale, CGI o di qualsiasi altra natura) che non abbiano la tematica del punto 16.c

b. Fiction: Appartengono a questa categoria i lavori non di animazione e che non hanno una tematica rientrante in quella del punto 16.c

c. Corti di impegno sociale: Appartengono a questa categoria tutti lavori, di fiction o animazione, che siano dichiaratamente miranti a sensibilizzare su temi (indicati a titolo di mero esempio) quali la discriminazione, il razzismo, la violenza, il disagio sociale, la diseguaglianza, il lavoro, la condizione della donna, quella dei minori e simili. Se l’opera non sarà di immediata collocazione sarà la Direzione del Festival, a suo insindacabile giudizio, a decidere la categoria di appartenenza. I lavori di questa categoria concorreranno per il premio “Art. 3 Cost.”, messo in palio da uno degli sponsor della manifestazione.

Premi

17. Non sono previsti premi in denaro.

18. Una giuria internazionale selezionata, valuterà i finalisti, assegnando:

a. 1° Premio della Giuria – Fiction;

b. 2° Premio della Giuria – Fiction;

c. la Menzione Speciale della Giuria (premio per tutte le categorie);

d. 1° Premio della Giuria – Animazione;

e. Premio “Art. 3 Cost.”;

f. Premio per il Miglior Attore (premio per tutte le categorie);

g. Premio per la Migliore Attrice (premio per tutte le categorie);

h. Premio per la Migliore Regia (premio per tutte le categorie)

19. Il pubblico delle Serate Finali assegnerà i premi per:

a. Premio del pubblico – Fiction;

b. Premio del pubblico – Animazione.

Finali

20. Il Festival avrà le sue serate finali, a Termoli (Molise-Italia), presso la “Scalinata del Folclore” o in altra location open air, dal 30 maggio al 3 giugno 2017 (salvo variazioni che saranno comunicate).

21. Il formato per le serate finali potrà essere quello originario, specie se l’autore sarà presente in sala (Blu-Ray o DVD). I supporti originari vanno inviati solo dietro espressa richiesta del Festival. Spedizioni non richieste saranno completamente (andata e ritorno) a carico dei produttori o dei registi.

22. Per i supporti video è obbligatoria la codifica PAL.

23. I film selezionati per la finale, ai fini di una migliore comprensione da parte della giuria internazionale di qualità, dovranno essere sottotitolati in inglese.

24. L’organizzazione del Festival, pur impegnandosi rigorosamente nella cura e nella custodia delle opere pervenute, per le serate finali, non assume responsabilità per eventuali furti, danneggiamenti o smarrimenti che queste dovessero subire dal momento dell’arrivo a quello della restituzione.

25. La partecipazione al concorso implica l’accettazione integrale del presente regolamento; alla Direzione del Festival spetta il giudizio finale sui casi controversi e su quanto non espressamente previstovi.

26. Partecipando al concorso ciascun autore o produttore, automaticamente, assume la responsabilità per il contenuto delle proprie opere.